Menu sottosezioni
Territorio e SostenibilitàSostenibilità

Essere Presidente o Amministratore Delegato di un’Azienda come il Fiora, tra le più grandi del territorio senese e grossetano che gestisce un servizio pubblico di primaria importanza per la collettività, come il Servizio Idrico Integrato, comporta una responsabilità, oltre che a livello economico, anche a livello sociale e ambientale perché ha impatti su tutti gli stakeholder con i quali opera.

Ecco perché molti sono stati, anche quest’anno, gli incontri con i vari portatori di interesse, quali Soci e rappresentanti delle Amministrazioni locali, associazioni dei consumatori, sindacati e associazioni di categoria, al fine di raccogliere le eventuali problematiche per contribuire allo sviluppo e alla tutela del territorio e dei cittadini che vi risiedono e poter evitare o ridurre i possibili disagi della comunità.

Nel contesto geografico in cui opera, contrassegnato dalla pressoché assenza di distretti industriali, Acquedotto del Fiora continua a rappresentare un modello, generando un indotto significativo e specializzato per le aziende locali e non solo.

La crescita costante dell’Azienda, la mole degli investimenti realizzati e da realizzare, la stabilità finanziaria data da un contratto di finanziamento a medio/lungo termine di 143 mln€ già in fase di rientro, generano stimoli e risorse per far crescere il sistema imprenditoriale locale e mantenere buoni livelli occupazionali.

Nel periodo 2002-2016 sono stati impiegati oltre 380 mln€ per il rifacimento, ammodernamento di reti ed impianti e per la realizzazione di nuove opere, che hanno permesso, pur nella consapevolezza che occorrerebbero maggiori risorse da destinare al SII, di recuperare ritardi infrastrutturali e tecnologici pregressi e di accompagnare così lo sviluppo del territorio.

La stabilizzazione dei nuovi sistemi informatici ha poi permesso di rispondere prontamente al cambio di passo richiesto dell’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas ed il Servizio Idrico (dal 2018 Autorità Energia, reti e ambiente – ARERA).

Le opere previste dai documenti di programmazione sono tuttavia insufficienti per tutto quanto sarebbe indispensabile fare in un territorio ampio un terzo dell’intera Regione Toscana (oltre 7.600 kmq), con la necessità di completare la dotazione infrastrutturale esistente in stato di generale vetustà, a cui comunque deve essere garantita manutenzione per mantenerla in esercizio. Dal punto di vista fattivo, Acquedotto del Fiora ha attivato una serie di interventi specifici per mitigare gli effetti dello stato delle infrastrutture. Nonostante ciò, l’Azienda ha continuato a prestare particolare attenzione a tutti gli aspetti gestionali ed è comunque riuscita a proseguire la sua politica di contenimento dei costi, rimasti pressoché costanti.

Purtroppo il 2017 è stato un anno di siccità molto pronunciata e l’Acquedotto del Fiora ha dovuto far fronte ad una condizione di pesante emergenza idrica. Tale situazione ha inciso in maniera significativa sia sui costi operativi che sui consumi di energia. Eppure, grazie agli interventi realizzati negli anni precedenti e ai notevoli sforzi compiuti dalla struttura, gli effetti della crisi idrica sono stati contenuti ed i cittadini hanno subito disagi limitati. Questo è solo un esempio per dimostrare come i cambiamenti climatici possano avere effetti negativi sulla vita e sulle attività dell’uomo. Ed è per tale motivo che la sostenibilità, il rispetto per l’ambiente e la tutela delle biodiversità hanno ormai un ruolo fondamentale nell’amministrazione di un’azienda.

La tutela ambientale, il risparmio della risorsa acqua e la depurazione dovranno essere i temi che guideranno la programmazione degli investimenti futuri specialmente in una contesto geografico che punta molto sul turismo, sull’accoglienza e sulla bellezza e integrità del territorio gestito.

Il report di sostenibilità – al suo nono anno di pubblicazione - è diventato ormai fondamentale testimonianza dell’impegno che mette Fiora a livello sociale, ambientale ed economico; impegno sempre più radicato nella gestione del servizio ed entrato a far parte del ragionar comune. Un impegno a lungo termine con i Soci, i dipendenti, gli investitori, gli utenti, i fornitori e soprattutto con le generazioni future.

Ecco perché il documento quest’anno ha subito un profondo restyling sia nella forma che nei contenuti ed è con orgoglio che il team di Sostenibilità, lavorando in profonda sinergia in rappresentanza di tutta l’azienda, è riuscito ad ottenere la certificazione di ente terzo: riconoscimento che fornisce prova della completezza, della trasparenza e dell’affidabilità del documento.

 

               Il Presidente                                                                                  L’Amministratore Delegato

               Emilio Landi                                                                                     Aldo Stracqualursi

 

Essere Presidente o Amministratore Delegato di un’Azienda come il Fiora, tra le più grandi del territorio senese e grossetano che gestisce un servizio pubblico di primaria importanza per la collettività, come il Servizio Idrico Integrato, comporta una responsabilità, oltre che a livello economico, anche a livello sociale e ambientale perché ha impatti su tutti gli stakeholder con i quali opera.

Ecco perché molti sono stati, anche quest’anno, gli incontri con i vari portatori di interesse, quali Soci e rappresentanti delle Amministrazioni locali, associazioni dei consumatori, sindacati e associazioni di categoria, al fine di raccogliere le eventuali problematiche per contribuire allo sviluppo e alla tutela del territorio e dei cittadini che vi risiedono e poter evitare o ridurre i possibili disagi della comunità.

Nel contesto geografico in cui opera, contrassegnato dalla pressoché assenza di distretti industriali, Acquedotto del Fiora continua a rappresentare un modello, generando un indotto significativo e specializzato per le aziende locali e non solo.

La crescita costante dell’Azienda, la mole degli investimenti realizzati e da realizzare, la stabilità finanziaria data da un contratto di finanziamento a medio/lungo termine di 143 mln€ già in fase di rientro, generano stimoli e risorse per far crescere il sistema imprenditoriale locale e mantenere buoni livelli occupazionali.

Nel periodo 2002-2016 sono stati impiegati oltre 380 mln€ per il rifacimento, ammodernamento di reti ed impianti e per la realizzazione di nuove opere, che hanno permesso, pur nella consapevolezza che occorrerebbero maggiori risorse da destinare al SII, di recuperare ritardi infrastrutturali e tecnologici pregressi e di accompagnare così lo sviluppo del territorio.

La stabilizzazione dei nuovi sistemi informatici ha poi permesso di rispondere prontamente al cambio di passo richiesto dell’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas ed il Servizio Idrico (dal 2018 Autorità Energia, reti e ambiente – ARERA).

Le opere previste dai documenti di programmazione sono tuttavia insufficienti per tutto quanto sarebbe indispensabile fare in un territorio ampio un terzo dell’intera Regione Toscana (oltre 7.600 kmq), con la necessità di completare la dotazione infrastrutturale esistente in stato di generale vetustà, a cui comunque deve essere garantita manutenzione per mantenerla in esercizio. Dal punto di vista fattivo, Acquedotto del Fiora ha attivato una serie di interventi specifici per mitigare gli effetti dello stato delle infrastrutture. Nonostante ciò, l’Azienda ha continuato a prestare particolare attenzione a tutti gli aspetti gestionali ed è comunque riuscita a proseguire la sua politica di contenimento dei costi, rimasti pressoché costanti.

Purtroppo il 2017 è stato un anno di siccità molto pronunciata e l’Acquedotto del Fiora ha dovuto far fronte ad una condizione di pesante emergenza idrica. Tale situazione ha inciso in maniera significativa sia sui costi operativi che sui consumi di energia. Eppure, grazie agli interventi realizzati negli anni precedenti e ai notevoli sforzi compiuti dalla struttura, gli effetti della crisi idrica sono stati contenuti ed i cittadini hanno subito disagi limitati. Questo è solo un esempio per dimostrare come i cambiamenti climatici possano avere effetti negativi sulla vita e sulle attività dell’uomo. Ed è per tale motivo che la sostenibilità, il rispetto per l’ambiente e la tutela delle biodiversità hanno ormai un ruolo fondamentale nell’amministrazione di un’azienda.

La tutela ambientale, il risparmio della risorsa acqua e la depurazione dovranno essere i temi che guideranno la programmazione degli investimenti futuri specialmente in una contesto geografico che punta molto sul turismo, sull’accoglienza e sulla bellezza e integrità del territorio gestito.

Il report di sostenibilità – al suo nono anno di pubblicazione - è diventato ormai fondamentale testimonianza dell’impegno che mette Fiora a livello sociale, ambientale ed economico; impegno sempre più radicato nella gestione del servizio ed entrato a far parte del ragionar comune. Un impegno a lungo termine con i Soci, i dipendenti, gli investitori, gli utenti, i fornitori e soprattutto con le generazioni future.

Ecco perché il documento quest’anno ha subito un profondo restyling sia nella forma che nei contenuti ed è con orgoglio che il team di Sostenibilità, lavorando in profonda sinergia in rappresentanza di tutta l’azienda, è riuscito ad ottenere la certificazione di ente terzo: riconoscimento che fornisce prova della completezza, della trasparenza e dell’affidabilità del documento.

Il Presidente L’Amministratore Delegato

Emilio Landi Aldo Stracqualursi

SEGNALAZIONE GUASTI
tutti i giorni 24h/24h

800.35.69.35
gratuito da telefono fisso e cellulare

SUPPORTO SERVIZI ONLINE
operatori telefonici dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00
ed il sabato dalle 9.00 alle 13.00
non attivo nei giorni festivi

0564.97.64.01
chiamata con costi a carico del chiamante

RICHIESTE COMMERCIALI
operatori telefonici dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00
il sabato dalle 9.00 alle 13.00

800.88.77.55
gratuito da telefono fisso
199.11.44.07
da cellulare - servizio a pagamento

clicca qui per vedere
tutti gli orari
degli sportelli fiora

SERVIZIO SMS
INVIA L'AUTOLETTURA DEL CONTATORE

339.9942974

codiceutenza#codicecliente#autolettura

  • 16/11/2018
    Sicurezza e qualità dell’acqua corrente: uso razionale della risorsa idrica e riduzione dei rifiuti

    Incentivare l'utilizzo di acqua corrente in alternativa all'acqua in bottiglie di plastica, spiegarne le caratteristiche di sicurezza e qualità, per ridurre i rifiuti: questo è lo scopo dell’incontro “Ambiente e salute”, che si terrà il 20 novembre all’Università.... leggi tutto
  • 19/11/2018
    Intervento di manutenzione programmata nel comune di Manciano

    Intervento di manutenzione programmata nel comune di Manciano. Lunedì 19 novembre dalle 8 alle 17 i tecnici di Acquedotto del Fiora saranno al lavoro per allacciare un nuovo tratto di rete idrica in località Poggio Foco, determinando la temporanea sospensione dell'erogazione di acqua a.... leggi tutto

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, la società Acquedotto del Fiora S.p.a. titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.

Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa l’informativa cookies completa

Proseguo ed acconsento