01.04.2020 | Nuovi numeri smart per RICHIESTE COMMERCIALI e ASSISTENZA SERVIZI ONLINE Leggi
12.03.2020 | NON SERVE USCIRE DI CASA, LO SPORTELLO E' ONLINE Leggi
12.03.2020 | UTILIZZA MY FIORA, TELEFONACI O SCRIVICI Leggi

Fiora comunica

6
Ott

2020
Colle di Val d’Elsa, AdF investe su infrastrutture, sostenibilità e innovazione

Amministrazione comunale e AdF insieme per collocare la città del cristallo all’avanguardia su acquedotto, fognatura, depurazione e telelettura: oltre il 98% delle utenze può già contare sui nuovi misuratori intelligenti

Amministrazione comunale e AdF insieme per collocare la città del cristallo all’avanguardia su reti idriche, sostenibilità e innovazione, grazie ad un programma di interventi e investimenti condivisi che non solo migliora ulteriormente il servizio di distribuzione e riduce ulteriormente la dispersione di acqua, ma ha portato la telelettura su tutto il territorio comunale. A presentarlo, in conferenza stampa, per il Comune di Colle di Val d’Elsa il sindaco Alessandro Donati e l’assessore ai lavori pubblici Stefano Nardi e per AdF il presidente Roberto Renai e la responsabile Unità erogazione servizio idrico integrato Michela Ticciati.

“Siamo molto soddisfatti – spiega il sindaco Alessandro Donati – della collaborazione che si è instaurata con Adf che con una programmazione attenta e capillare si dimostra azienda attenta alle esigenze delle amministrazioni locali e dei cittadini. Un impegno importante sul territorio che si manifesta anche attraverso progetti sulla sostenibilità ambientale con le scuole comunali e più di recente con il bando che ha istituito un fondo di solidarietà per le aziende dei comuni serviti da AdF. Da parte sua l’Amministrazione comunale ha rinnovato il suo impegno a favore della sostenibilità ambientale con l’installazione del fontanello dell’acqua”

“Colle di Val d’Elsa è uno dei comuni più importanti tra quelli serviti da AdF – sottolinea il suo presidente Roberto Renai – e fin da subito ci siamo impegnati per realizzare interventi attesi dai cittadini, nuovi investimenti e potenziare la rete, puntando su qualità, efficienza e sicurezza. Non solo, Colle è tra le prime città scelte per l’installazione dei nuovi misuratori con telelettura, collocandola così all’avanguardia su sostenibilità e innovazione a vantaggio di cittadini e ambiente. Il nostro impegno è rispondere positivamente ai bisogni e alle aspettative dei colligiani e dell’amministrazione comunale, con cui vi è un ottimo rapporto di collaborazione, a partire dal sindaco Alessandro Donati che colgo l’occasione per ringraziare”.

Negli ultimi mesi AdF sta infatti portando avanti, in accordo con l’Amministrazione comunale, importanti lavori sulle infrastrutture per un investimento complessivo di oltre 120mila euro. I lavori di bonifica, ora conclusi, hanno interessato via dello Spuntone e un primo tratto di viale dei Mille, che vedrà anche il rifacimento del manto stradale su tutta la via. È inoltre in corso la bonifica delle condotte in piazza Bartolomeo Scala e vie limitrofe, mentre a fine mese prenderà il via la sostituzione condotte in via Teano.

Tra la fine del 2020 e il 2021 saranno effettuati ulteriori lavori nei settori acquedotto e fognatura, per un investimento complessivo di oltre 300mila euro, in via XXV Aprile, via dei Fossi, Boscona, strada di San Marziale, via Casabassa e via Piemonte. Nel piano degli investimenti AdF è inoltre previsto per il 2021 un progetto da mezzo milione di euro per l’adeguamento del depuratore situato in località Campiglia dei Foci, in analogia con quanto fatto per l’impianto in località Cipressi, oggetto di un importante intervento di rinnovamento nel 2018, con oltre 3 milioni di euro di investimento da parte del gestore.

Colle si colloca all’avanguardia anche su sostenibilità e innovazione grazie all’impegno di AdF per l’installazione di misuratori a tecnologia avanzata (con telelettura) e la distrettualizzazione idraulica della rete. Ad oggi, grazie a un investimento di quasi un milione di euro, oltre il 98% delle utenze può già contare sui nuovi misuratori intelligenti, percentuale che colloca la città del cristallo sul podio dei comuni dove la telelettura è già realtà. Le fatture saranno basate sui consumi reali, senza stime in acconto, sarà possibile individuare rapidamente eventuali perdite occulte o assorbimenti anomali, eliminando il rischio di potenziale fatturazione di consumi non reali, e il monitoraggio sarà ancora più puntuale abbattendo ancora di più la dispersione di risorsa e riducendo le diseconomie. Con la telelettura, poi, l’operatore può raccogliere velocemente i dati trasmessi dai contatori a distanza, senza suonare alcun campanello e transitando a piedi o in auto, magari a bordo di una delle nuove auto elettriche aziendali grazie al progetto di mobilità elettrica AdF Green.

Questi dispositivi di ultima generazione rendono anche più efficace la realizzazione della distrettualizzazione idraulica, che porta ulteriori vantaggi per i cittadini e rende più precisi i bilanci idrici. A Colle di Val d’Elsa, dove la rete idrica è suddivisa in 20 distretti idraulici e totalmente telecontrollata, la distrettualizzazione ha consentito di incrementare l’attività di ricerca perdite, con vantaggi in termini di miglioramento del servizio e sostenibilità ambientale.

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, la società Acquedotto del Fiora S.p.a. titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.

Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa l’informativa cookies completa

Proseguo ed acconsento