Assistenza FAQ
Il Gestore può emettere bollette in stima basandosi sui consumi storici che verranno conguagliati nella bolletta successiva. Di norma quindi non devi fare niente se non quando la lettura del tuo contatore è molto inferiore a quella fatturata. In questo caso accedi all'area riservata Myfiora e inserisci una richiesta di rettifica fatturazione avente oggetto "consumo presunto/stimato errato". In alternativa chiama il call center o recati agli sportelli munito di codice utenza e lettura del contatore.
Accedendo all'area riservata di Myfiora puoi controllare in qualsiasi momento il tuo estratto conto e verificare le bollette emesse. Ricordati inoltre che per evitare disguidi postali puoi attivare la bolletta web: in questo modo riceverai la fattura il giorno dopo l'emissione nel tuo indirizzo di posta elettronica e avrai tutto il tempo a disposizione prima della scadenza (30gg) per verificarla con tranquillità.
Puoi delegarlo su My fiora a gestire la tua utenza: accedi allo sportello online e attiva la delega inserendo i suoi dati, lui riceverà una mail al suo indirizzo e dopo che avrà confermato potrà tranquillamente gestire la tua utenza, controllare bollette, letture etc.
Si, puoi chiedere di farti inviare le bollette a qualsiasi indirizzo. Se hai più utenze l'indirizzo di recapito delle bollette può essere differente per ogni utenza. Ad esempio in caso di due utenze (es. casa al mare e casa in città), le bollette possono essere entrambe ricevute all'indirizzo di residenza.
Trascorsi 30 gg dalla scadenza della bolletta senza che sia pervenuto il pagamento, viene inviato il sollecito di pagamento e addebitate le spese di €. 11,32 nella bolletta successiva. Nel caso in cui persista la morosità viene posto un sigillo al misuratore per bloccare l'afflusso di acqua e viene addebitato l'importo di €. 11,32
È una somma di denaro che l'utente versa al Gestore a titolo di garanzia e che viene restituita al momento della cessazione del contratto o quando viene attivata la domiciliazione bancaria o postale. Vai su Myfiora e attiva la domiciliazione e, se lo hai versato, ti verrà restituito nella prossima bolletta.
Puoi richiedere il bonus sociale idrico tutto l'anno presso il tuo Comune di residenza. Verifica se ne hai diritto https://www.fiora.it/bonus-sociale-idrico.html#AF

Puoi chiedere il bonus idrico integrativo nel periodo di apertura del bando presso il tuo Comune di residenza, di norma il periodo è maggio/giugno ma il bando può essere riaperto anche nei mesi successivi in presenza di particolari condizioni. Chiedi informazioni direttamente al tuo Comune
Per verificare la presenza di una perdita, chiudi tutti i rubinetti di casa e guarda il contatore. Se la rotellina continua a girare significa che c'è una perdita occulta. Chiama il tuo idraulico di fiducia per verificare.
Gli appuntamenti non possono essere dati per un orario preciso ma solo all'interno di una fascia oraria entro la quale l'operatore può intervenire. La Carta del Servizio prevede una fascia di puntualità per gli interventi pari a 3 ore ma ADF, per agevolare i propri clienti, si impegna ad effettuare il lavoro in una fascia oraria di 2 ore.
Esistono due tipi di bollette: quelle di stima e quelle di conguaglio. Quelle di stima fatturano consumi presunti, calcolati sulla base del consumo dello stesso periodo nell'anno precedente. Quelle di conguaglio fatturano i consumi effettivi da lettura a lettura (al netto delle bollette di stima già emesse). Può, quindi, capitare che la fattura di conguaglio sia più alta rispetto a quella di stima perché rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente si è consumato di più (o viceversa) o viceversa.

Comunica la lettura del contatore nei tempi indicati in basso a sinistra nella bolletta e avrai sempre fatturati i consumi reali evitando così stime non in linea con i tuoi consumi reali.
Certamente, ma solo con carta di credito o bancomat.
Certamente, il cloro è necessario a garantire l'assenza di microrganismi patogeni. Per eliminare l'odore del cloro basta mettere l'acqua in una brocca e lasciarla aperta per qualche minuto. Il cloro è volatile e l'odore svanirà in pochissimo tempo.
Tale problema potrebbe essere dovuto ad interventi di manutenzione della rete idrica nella tua zona. Lascia scorrere l'acqua per una decina di minuti. Se la colorazione non scompare, verifica il corretto funzionamento dell'autoclave (ove presente) e se è stata effettuata la pulizia di recente. Se il problema persiste ti invitiamo a contattare il numero verde di ADF per segnalare il problema.
Questo fenomeno è dovuto alla forte pressione dell'acqua. Lascia l'acqua in una brocca per qualche minuto.
I mc addebitati per ogni scaglione vengono calcolati proporzionando i mc annui dello scaglione al numero dei giorni effettivi che vengono fatturati nella bolletta. Ad esempio se nella bolletta vengono addebitati 88 giorni (es.periodo intercorrente tra il 24/5/2019 e il 19/8/2019) nel primo scaglione verranno addebitati 18 mc derivanti dalla seguente proporzione:
mc annui del primo scaglione come da tariffario - 74 - suddivisi per i gg dell'anno - 365 - e moltiplicati per 88 Con la stessa modalità verranno calcolati i mc da addebitare al secondo scaglione e a quelli successivi fino alla capienza totale dei mc. da fatturare

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, la società Acquedotto del Fiora S.p.a. titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.

Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa l’informativa cookies completa

Proseguo ed acconsento