30.09.2022 | Manutenzione dei sistemi informatici: temporanei disservizi per MyFiora Leggi
01.06.2022 | AdF da te, un nuovo servizio per rimanere sempre informati Leggi
01.09.2022 | Sportello digitale: prenota un appuntamento in videochiamata! Leggi
21.03.2022 | Un nuovo modo di essere MyFiora. Scopri subito le novità! Leggi

La Delibera ARERA 655/2015/R/idr, sulla regolazione della qualità contrattuale del Servizio Idrico Integrato, dispone che  il gestore sia tenuto ad emettere un minimo di bollette nell'anno (art. 38.1) differenziato in funzione dei consumi medi annui relativi alle ultime 3 (tre) annualità come di seguito specificato:

CONSUMI NUMERO BOLLETTE PERIODICITÀ
0 - 100 mc/anno 2 semestrale
101 - 1000 mc/anno 3 quadrimestrale
1001 - 3000 mc/anno 4 trimestrale
superiori a 3000 mc/anno 6 bimestrale

Acquedotto del Fiora Spa, nel rispetto del range fornito dall’Autorità,  adotta nei confronti dei suoi utenti due diverse periodicità di fatturazione in funzione dei consumi medi annui relativi alle ultime tre annualità,  con l'obiettivo di andare incontro alle diverse esigenze delle varie tipologie di utenze, permettendo loro di monitorare costantemente i livelli di consumi effettuati e applicando così  frazionamenti che consentono maggiori agevolazioni nei pagamenti.

Nel dettaglio:

CONSUMI NUMERO BOLLETTE PERIODICITÀ
0 - 3000 mc/anno 4 trimestrale
oltre 3000 mc/anno 12 mensile

• Per livelli di consumi compresi tra 0 e 3.000 metri cubi, la fatturazione avviene con cadenza almeno trimestrale. In questo caso sarà alternata l'emissione di una bolletta calcolata con consumo presunto (con una lettura stimata sulla base dei consumi storici) ad una successiva bolletta a conguaglio (con lettura effettiva dei consumi). In totale l'utente riceve 4 bollette annue.

• In caso di consumi idrici annui che superano i 3.000 metri cubi, le fatture vengono emesse con cadenza mensile, calcolando gli importi da pagare tramite le modalità di auto-lettura oppure tramite i consumi effettivi. In totale vengono emesse 12 bollette all'anno.

Le modalità di lettura dei contatori avvengono con le tempistiche descritte, salvo problemi di rilevamento, non dipendenti dalla volontà del Gestore.

Con cadenza biennale il gestore procede alla revisione della periodicità di fatturazione associata  a ciascuna utenza, sulla base dei consumi medi annui relativi alle ultime tre annualità.